Browse By

I Green Day ed il loro Manager storico, Pat Magnarella, si separano dopo 21 anni insieme

Green Day si sono separati da Pat Magnarella, il manager della band dal 1996, questo è quanto appreso da Variety. Secondo una fonte, il trio – composto da Billie Joe Armstrong, Mike Dirnt e Tre Cool – è in procinto di firmare un accordo con Jonathan Daniel della Crush Music, management company già al lavoro con Sia, Fall Out Boy, e Lorde, tra gli altri. Contattato da Variety, Magnarella non ha voluto commentare la notizia. I Green Day avevano iniziato a lavorare con la Encinitas di Magnarella nel 1996, due anni dopo l’uscita del album di svolta, multi-platino, “Dookie”. Nel corso della carriera della band, i Green Day hanno rilasciato 12 album in studio vendendo più di 30 milioni di copie Negli Stati Uniti, secondo Recording Industry Association of America (RIAA). Molteplici singoli dei Green Day hanno superato le classifiche di Rock moderno, tra cui “Longview”, “Basket Case”, “When I Come Around”, “Minority” e “Holiday”. “American Idiot”, la canzone e l’album, usciti nel 2004 sono stati un altro tale successo,da vincere un Grammy Award nel 2005 per il miglior album rock ed il Record Of Year nel 2006 per “Boulevard of Broken Dreams”. Ha anche generato un musical di Broadway che è stato nominato ai Tony Awards.

Magnarella ha collaborato alla produzione di diversi progetti dei Green Day, tra cui il cast album di “American Idiot”, e ha anche gestito l’indipendente Adeline Records di Armstrong.

Daniel ha fondato la Crush nel 2003 e ha lavorato per Train, Courtney Love, Andrew McMahon in the Wilderness, Panic! At the Disco, Weezer (che Magnarella rappresentava al momento del loro album di debutto “Blu”) e Kiesza.

Daniel non è stato per il momento disponibile, a commentare la notizia. Seguiteci sulla nostra pagina facebook per gli aggiornamenti che seguiranno: Green Day Italian Rage And Love