Green Day Italy

La community italiana dei Green Day: Notizie, Foto, Video, Interviste, Biografia, Storia, Discografia, Streaming, Album, Concerti, Tour, Recensioni e tanto altro ancora

La Storia dei Green day ai VMA :dal loro debutto nel 1994 alla vittoria di sette Premi nel 2005

3 min read

Come ormai saprete il 6 Settembre i Green day parteciperanno ai prossimi Video Music Awards, che saranno trasmessi in diretta da MTV Music dall’ Starples Center di Los Angeles a partire dalle 2 di notte ( quando in america saranno le 20.00).  Per celebrare il loro ritorno sul palco della nota cerimonia, MTV ha dedicato alla band Californiana uno splendido articolo:

Nel corso delle ultime due decadi, i Green Day hanno trasformato i Video Music nel loro parco giochi punk rock. Dal loro brusco debutto allo show del 1994 (quando si sono presentati con ‘Armatage Shanks‘) alla loro tappa vittoriosa del 2005, dove hanno colto il successo di  American Idiot ed hanno portato a casa sette Moonmen, tra cui Video Of The Year ( il premio più ambito ed importante della cerimonia, ndr) – hanno avuto talmente tanti momenti memorabili che è strabiliante che ancora non ci sia un premio in loro onore.

Vale a dire: si sono esibiti quattro volte,  hanno vinto 11 premi e si sono presentati con acconciature più bizzarre di un cassiere del Ricky’s. Hanno sputato e ringhiato e sono sempre stati grandiosi (basti pensare alla loro esibizione di  “Boulevard of Broken Dreams” dallo spettacolo del  2005).

E per cui, hanno creato un importante legame con i VMA alla pari con artisti come di Madonna o Britney Spears o Kanye West … è praticamente impensabile  uno show in corso senza di loro.

Fortunatamente per tutti noi, torneranno ai Video Music Awards 2012, debuttando una nuova canzone estratta da  ¡Uno! ¡Dos! ¡Tre!.  E nonostante non siano nominati in nessuna categoria, siamo pronti a scommettere, visti i trascorsi, che lasceranno ancora una volta il segno nella cerimonia di quest’anno. E dunque  in attesa di questa performance, ecco uno sguardo ad alcuni dei momenti più grandiosi dei Green Day ai VMA.

Tutto ha avuto inizio nel 1994 quando sono arrivati dopo il successo del loro album di debutto Dookie, dove hanno presentato in anteprima un brano estratto dall’album Insomniac. Imperterrito dalla prospettiva di effettuare back-to-back con i Beastie Boys (su un palco rotante), hanno fatto saltare il pubblico con “Armatage Shanks,” e si capì che avevano una forza da non sottovalutare negli anni a venire.

L’anno successivo segue una nuova performance che è stata mandata in diretta da Stoccolma ed hanno debuttato con un’altra nuova canzone: “Stuck With Me”. E si, c’erano un sacco di goobers impegnati, all’insaputa delle telecamere.

passano altri 10 anni – e altri tre album  – prima che facciano il loro ritorno ai VMA ma hanno senza dubbio compensato il tempo perduto.  Ad aprire la cerimonia una strabiliante  ‘Boulevard of Broken Dreams aiutata  da una stratosferica scenografia pirotecnica ed hanno imposto le basi per mandare avanti una notte trionfale. La notte prosegue con loro che accettano il premio per Video of The Year ,e fu  chiaro che i Green day non avevano sbagliato una mossa, ma erano migliori che mai.

Ed infine  nel 2009, hanno aperto,  suonando un concerto improvvisato durante i VMA, suonando  “East Jesus Nowhere” durante lo show in modo beffardo e . Non solo li abbiamo ascoltati al loro debutto 15 anni prima, ma ancora una volta hanno dimostrato di saperci stupire: Quando si tratta di rubare la scena, nessuno lo fa meglio dei Green Day. Non vediamo l’ora di vedere quello che faranno quest’anno.

 

Lascia un commento