Green Day Italy

La community italiana dei Green Day: Notizie, Foto, Video, Interviste, Biografia, Storia, Discografia, Streaming, Album, Concerti, Tour, Recensioni e tanto altro ancora

Tré Cool parla del concerto che ha cambiato per sempre la storia dei Green Day

3 min read

GREEN DAY, TRÉ COOL: “WOODSTOCK ’94 HA CAMBIATO LE NOSTRE VITE”

Quest’anno segna il 25esimo anniversario dalla pubblicazione di uno degli album più importanti, non solo della carriera dei Green Day, ma anche del mondo della musica, stiamo parlando di Dookie, uscito nel 1 febbraio 1994. E con l’arrivo degli anniversari è anche tempo di bilanci ed a parlarne è stato recentemente il batterista Tré Cool nel corso del podcast ”Member Guest” condotto dal bassista dei Linkin Park, Dave Phoenix Farrell. ed in particolare ha ricordato il concerto che ha per sempre cambiato la vita dei Green Day.

Il concerto in questione è Woodstock ’94 al quale i Green Day hanno preso parte pochi mesi dopo la pubblicazione di Dookie.

Woodstock ’94 è stato un completo disastro– ha detto Tré Cool – era un evento sponsorizzato dalla Pepsi, era tipo in mondovisione sulle tv a pagamento ed erano presenti tutte le band di una certa importanza, è stato folle”.

Ovviamente molta gente ha poi iniziato a superare la recinzione e a intrufolarsi e ben presto è diventato un caos totale. Poi è arrivato il maltempo, ha iniziato a piovere a dirotto e l’intero posto è diventato una pozza di fango. È stato decisamente caotico e sembrava che tutto si stesse preparando ad accogliere i Green Day sul palco per scatenare l’inferno”.

Con i Green Day nel bel mezzo del loro set, si è letteralmente scatenata una battaglia: i fan hanno iniziato a lanciare il fango sul palco e loro hanno iniziato a rispondere: “É diventato il caos totale – ricorda ancora Tré Cool – abbiamo continuato a provare a suonare, ma Billie Joe aveva fango che gli finiva addosso alla chitarra e lo stesso vale per a Mike con il suo basso. Fortunatamente il mio set di batteria era abbastanza lontano da essere meno in pericolo È stata una cosa maledettamente punk e nessuno si aspettava che potesse accadere qualcosa del genere”.

“Mike a dirla tutta è stato atterrato sul palco]da una guardia di sicurezza perché era coperto di fango e lo ha scambiato per un fan, non sapeva chi fosse chi. Ha colpito Mike in pieno sui denti” racconta il batterista.

Questo concerto ha per sempre segnato la storia dei Green Day: “È stato un concerto indimenticabile, un set che ha cambiato le nostre intere vite, davvero. Dopo quel giorno il numero di spettatori ai nostri concerti ha continuato ad aumentare. Ecco perché Woodstock ’94 è stato per noi un momento cruciale”.

 

Proprio in occasione del 25esimo anniversario dalla pubblicazione di Dookie, lo scorso 13 aprile per celebrare il Record Store Day i Green Day hanno pubblicato il vinile ”Woodstock 1994” contenente la celebre performance.  E della copertina del nuovo album del Record Store Day, Tré racconta:
Billie Joe ha fatto il suo debutto come artista di copertine con questo album ed è davvero, davvero fantastico. In pratica fondamentalmente è la copertina originale di Dookie con l’aggiunta di nastro adesivo e dice Woodstock ’94 Live Performance, e poi gli ha schizzato sopra del fango e ha scritto, ‘Non fidarti mai di un hippy.’ Questa è la copertina. È bello” 

Non dimenticate di passare a lasciarci un ”Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per restare sempre aggiornati: Green Day Italy – Italian Rage And Love